Fleur van der Laan, Zwarte zee (Mar Nero), Amsterdam, Nijgh & Van Ditmar, 2009

Roos non è una donna qualunque. Lavora come macchinista a bordo di una nave da carico, con cui viaggia per i mari del mondo. Anche all’interno di un ambiente ruvido, tutto maschile, Roos cerca di trovare amore e passione. Durante il viaggio da Marsiglia a Odessa viene corteggiata da Sergej, ma all’arrivo si riaccende l’antico amore per Boris. Cominciano le avventure. Secondo romanzo di Fleur van del Laan (1975), lei stessa impiegata a bordo di navi, dopo aver frequentato l’Accademia delle Belle Arti e quella navale.

 

Lingua originale: olandese
Sito casa editrice: www.nijghenvanditmar.nl