Ingrid Thobois, L’ange anatomique (L’angelo anatomico), Paris, Phèbus, 2008

Il sole è alto nel cielo dei Tropici e Ehsan giace a terra. Contrariamente alle sue abitudini si è avventurato nel retro della casa sul fianco della collina da dove è caduto. Per sua moglie, che lo ritrova in basso, si tratta di reagire, velocemente, con sangue freddo. Tappa all’ospedale del Nastro verde dove Ehsan è operato d’urgenza e dove giunge la diagnosi, drammatica, poi a Parigi per il ricovero. La calma apparente della sposa è solo apparente: dentro di sé sa che “l’incidente” rende solo ulteriormente fragile un’unione già vacillante.
Il romanzo affronta la questione della coppia, della vulnerabilità dei corpi e della rinascita a sé stessi.

 

Lingua originale: francese
Sito casa editrice: www.libella.fr/phebus