Cecilia Ştefănescu, Intrarea soarelui (L’entrata del sole), Iasi, Polirom, 2008

Il romanzo raffigura con strumenti surrealisti la relazione d’amore tra due adolescenti. La quotidianità è vissuta in due verso la maturazione ed è pigmentata da una sensualità precoce. La scoperta del cadavere di una donna nello scantinato del condominio in cui vivono apre a ventaglio una serie di misteri risolti solo per metà, e che aumentano fino alla morbosità la complicità tra i due.

 

Lingua originale: rumeno
Sito casa editrice: www.polirom.ro