Hannah Buenting, Honderd woorden voor grijs (Cento parole per grigio), Amsterdam, Querido, 2008

Teun si è lasciata da poco col marito Vos, giovane anticonvenzionale a cui l’aveva legata un forte amore, ma che lentamente si era chiuso in se stesso, fino a diventare inaccessibile. Intraprende quindi una vacanza in Germania insieme a un gruppo di attempati turisti amanti delle camminate, per “imparare a stare da sola”, come le dice Anna, una partecipante del gruppo che diventa amica di Teun.. Quello che credeva solo un gruppo di grigi e noiosi anziani si rivela brillare di cento colori...
Il romanzo d’esordio di Hannah Buenting (1984) si gioca su due piani narrativi: l’evoluzione della storia tra Teun e Vos, dall’innamoramento al disamore, e il viaggio alla scoperta di sé e degli altri durante la vacanza in Germania.

 

Lingua originale: olandese
Sito casa editrice: www.querido.nl